Sedie etniche in legno, vimini, rattan, bambù

0
423
Sedie etniche

Sedute realizzate con fibre intrecciate di vimini, rattan, bambù e midollino sono molto in voga per l’arredamento da esterni, ma oggi impiegati sempre più spesso anche per gli interni

Quando si parla di sedute cosiddette “etniche” solitamente ci si riferisce ad elementi d’arredo realizzati in maniera assolutamente artigianale, con materie prime naturali e nella maggior parte dei casi provenienti da posti esotici e lontani, siano essi in Asia, dalla Cina al Giappone sino all’India, piuttosto che in Africa o ancora in sud America, dal Messico al Brasile fino al Perù.

Sedie etniche ikea

Ovviamente a seconda del paese di origine si avranno, non solo tipologie di sedie completamente differenti, ma anche i materiali per realizzarle, nonché le tonalità, le tipologie di lavorazione, di decorazione e lo stile risulteranno assolutamente vari.

La materia prima comunque in assoluto più utilizzata per queste sedute è il legno, in alcuni casi si tratta di elementi interamente realizzati con questo materiale, come avviene ad esempio per molte delle sedie di produzione africana, che presentano intarsi e decorazioni geometriche o tribali per lo più sullo schienale e talvolta anche sul sedile, ma esistono tantissime varianti che vedono il legno abbinato ad altri materiali che fungono da rivestimento, oppure che vengono utilizzati solo come inserti decorativi.

Solitamente le sedie etniche, soprattutto quando si tratta di elementi da accostare ad un tavolo, sono caratterizzate da dimensioni piuttosto importanti e senza dubbio maggiori rispetto a quelle che caratterizzano le normali seggiole in commercio, sia per quanto riguarda l’ampiezza della seduta che per ciò che concerne gli schienali, che in molti casi sono particolarmente alti; anche per questo motivo si tratta di un tipo d’arredamento non adatto a tutte le tipologie di abitazioni e consigliabile soprattutto quando si hanno ampi spazi a disposizione.

Molto spesso poi, le sedute che noi consideriamo etniche, in special modo quelle provenienti da alcune regioni dell’Africa e dall’Indonesia, sono rivestite almeno in parte, se non del tutto, con fibre (ovviamente di origine naturale) intrecciate, le più comuni sono quelle ricavate dal banano, dalle palme e dal bamboo; con le canne di bamboo di maggiori dimensioni poi vengono create seggiole molto particolari ed essenziali, da utilizzare sempre e solo con l’ausilio di grandi cuscini.

Sedie etniche ikea

Molto in voga per l’arredamento da esterni, ma oggi impiegati sempre più spesso anche per gli interni, sono poi tutte le sedute realizzate interamente con fibre intrecciate di vimini, rattan, bambù e midollino; queste possono essere prodotte artigianalmente, ad esempio sono tipiche del sud est asiatico proprio gli arredi realizzati in fibre di rattan intrecciate, ma oggi in commercio esistono tantissimi prodotti del genere a prezzi popolari proprio perché realizzati industrialmente, a volte anche con materie sintetiche che riproducono l’aspetto di quelle naturali.

Si tratta di elementi d’arredo molto leggeri, ma al contempo resistenti, dall’aspetto semplice e naturale, ma elegante e raffinato, motivo per cui sono adatti sia per la cucina, che per il living o le stanze da letto, l’importante è ricordarsi che almeno sulle sedute, affinchè risultino più confortevoli, è sempre meglio porre dei morbidi cuscini, bianchi o colorati a seconda dello stile che caratterizza il nostro ambiente.

Se nella maggior parte dei casi le sedie etniche sono caratterizzate proprio dal fatto di lasciare in evidenza la materia prima d’origine e la sua lavorazione, motivo per cui come colori predominanti hanno i toni caldi, in tutta la variegata gamma dei marroni, dal beige al giallo, fino alle tinte più scure di essenze come il teak, questo comunque non esclude il fatto che esistono anche sedute etniche molto variopinte, in particolar modo quelle provenienti dall’artigianato orientale, giapponese e cinese, che sono ricche di decorazioni realizzate mediante ideogrammi che campeggiano su sfondi colorati, dove le tonalità del rosso acceso e del blu-turchese senza dubbio predominano sulle altre.

Sedie etniche ikeaSedie etniche ikea

Esistono poi delle sedute etniche che, esattamente come accade con molte delle moderne sedute di design,  più che altro vanno considerate come veri e propri pezzi d’arte; si tratta di elementi d’arredo, solitamente dalle dimensioni importanti che da soli sono capaci di impreziosire qualunque ambiente donandogli un carattere particolare.

Di questo tipo ad esempio le ampie sedute forgiate a forma di mano aperta, tipiche dell’artigianato africano, oppure gli sgabellini dove la seduta è letteralmente sostenuta da elefanti, provenienti dall’Asia o ancora le grandi poltrone, che paiono quasi troni regali, realizzate completamente in vimini.

Immagini www.ikea.com

Guide e consigli utili per l’arredamento della vostra casa con il tavolo in Vimini, bambu, rattan, midollino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here