Sedie in pelle o cuoio

0
181
Sedie rivestite in pelle

Trattandosi di sedie molto belle, eleganti, raffinate e di rappresentanza, il luogo senza dubbio più consono è il living, accanto ad un bel tavolo importante

Le Corbusier Chaise Lounge Relax con telaio cromato rivestita in pelle crostina nera (cuciture in tinta).

La pelle ed il cuoio sono materiali senza tempo, sempre assolutamente attuali e alla moda, eleganti, versatili e di grande fascino, adatti in particolar modo per impreziosire il living, la camera da letto o qualche angolo particolare della propria abitazione.

Sicuramente l’utilizzo più classico della pelle, soprattutto per quanto concerne le sedute, è quello di rivestimento per divani e poltrone; oggi però cuoio e pelle sempre più spesso vengono impiegati in maniera innovativa per realizzare moltissimi altri elementi d’arredo a partire dalle sedie e dai letti, sino ad arrivare a tappeti, lampade, specchi, complementi vari e persino veri e propri mobili.

Sedia con telaio in tubo d’acciaio, disponibile nelle finiture cromato o verniciato bianco, alluminio. Seduta imbottita disponibile in ecopelle soft, pelle o tessuti.

Innanzitutto bisogna distinguere tra pelle e cuoio: mentre la pelle utilizzata in arredamento viene conciata in modo tale da ottenere strati sottili, morbidi ed assolutamente gradevoli al tatto, che la rendono adatta soprattutto come rivestimento; il cuoio viene ottenuto da un tipo di lavorazione differente che lo rende molto più rigido, motivo per cui è più indicato per realizzare interamente e direttamente sedute e schienali.

Esistono poi diverse varietà di pelle e di cuoio, ognuna caratterizzata da una sua tipologia di superficie, da una resistenza, una morbidezza ed ovviamente un prezzo differenti caso per caso, anche le colorazioni naturali possono essere molto diverse, sebbene oggi sia molto di moda anche la pelle colorata, tanto che non c’è che l’imbarazzo della scelta tra moltissime tonalità, dal classico rosso fuoco, eccentrico e particolare, sino a romantiche varianti pastello, o stravaganti versioni verde acido, viola, blu elettrico o fucsia che si prestano perfettamente a sedute moderne ed ambienti freschi e giovani.

Sedia Asso Aleksandra con struttura in metallo, interamente rivestita in cuoio rigenerato, cuciture in tinta.

Senza dubbio, in entrambi i casi, si tratta di materiali molto resistenti capaci di durare molto a lungo e per i quali l’invecchiamento ed i segni del tempo possono apparire come un valore aggiunto (sempre che si tratti di pellame di buona qualità, altrimenti l’aspetto delle nostre sedute potrebbe risultare inevitabilmente compromesso dopo pochi anni, se non addirittura mesi!); allo stesso tempo però bisogna averne molta cura e prestare attenzione alla pulizia e soprattutto al pericolo macchie: se dovesse cadere una goccia d’unto o rovesciarsi del caffè niente paura, l’importante è non ricorrere ai classici rimedi della nonna (per non rischiare di far peggio!) ed agire immediatamente passando prima una carta assorbente e poi una spugna leggermente bagnata.

A differenza di altri materiali comunque, nonostante le superfici prima di essere impiegate vengano spesso sottoposte a trattamenti idrorepellenti ed in assorbenti, la pelle ed il cuoio hanno bisogno di una cura costante e di trattamenti antinvecchiamento da attuare con prodotti e creme idratanti specifiche, spesso fornite dagli stessi produttori, anche se va detto che per la pulizia ordinaria basta passare sulle superfici un panno morbido appena inumidito.

Trattandosi di sedie molto belle, eleganti, raffinate e di rappresentanza, il luogo senza dubbio più consono è il living, accanto ad un bel tavolo importante (sia esso in legno, in marmo o in vetro poco importa), oppure, se si parla di sedute alternative come pouf, poltroncine o chaise longue l’importante è dar loro un posto di assoluto rilievo, che le valorizzi, dando quel tocco in più ed impreziosendo tutto l’ambiente.

Sgabello in metallo verniciato in acciaio satinato. Seduta e schienale in cuoio.

Certamente le sedie in pelle non sono adattissime per chi ha figli piccoli o animali domestici e soprattutto sono sconsigliabili in cucina, o anche in soggiorno se si possiede un angolo cottura ed un unico tavolo da pranzo, dove si consumano quotidianamente i pasti, a prescindere dal fatto che vi siano ospiti o meno; comunque a qualunque stile si accostino risulteranno sempre perfettamente intonate.

Le sedie in pelle spesso sono imbottite: si tratta in questi casi di modelli, più o meno tradizionali, contraddistinti dalla presenza di una struttura in legno o in metallo; va detto che molto spesso anche il telaio in acciaio cromato ha la sua importanza estetica e si tende a preferire la conformazione a slitta piuttosto delle quattro gambe, soprattutto nei casi in cui schienale e seduta sono realizzati direttamente in pelle o cuoio.

Tra le creazioni in cuoio davvero belle e singolari, capaci di rompere un po’ gli schemi convenzionali, ricordiamo le sedie Lyo, ideate del designer  Gordon Guillaumier per Frag (azienda altamente specializzata in prodotti in pelle e cuoio), che reinterpretano in chiave moderna, stilosa e cittadina il tema dell’amaca.

Ogni seggiola infatti è costituita da un’esile struttura in tubolari d’acciaio che serve per tenere in sospensione la seduta comoda ergonomica ed accogliente, formata da un foglio di cuoio naturale, quasi fosse un tessuto.

Guide e consigli utili per l’arredamento della vostra casa con il tavolo in Pelle o Cuoio.

Modello contemporaneo con particolari cuciture orizzontali. Struttura in metallo verniciato alluminio o cromato. Seduta e schienali imbottiti rivestiti in ecopelle, pelle o tessuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here