Sedie e sedute da camera

0
319
Sedie Camera

Una seduta in camera da letto può sempre essere utile, indipendentemente dal fatto che serva per qualche motivo particolare o che faccia solo arredamento

Sedia con base in metallo e seduta in metacrilato, meccanismo a gas regolabile in altezza da cm 45 a cm 56, girevole, 5 razze, con ruote in gomma.

Se la camera da letto non è senza dubbio il luogo più usuale per posizionare delle sedie, è comunque altrettanto vero che spesso, comunque, almeno una seduta è presente in molte camere, sia essa un pouf, una poltroncina, un dondolo, una chaise longue, un piccolo sgabellino, oppure una sedia classica o ancora da lavoro; tutto dipende dall’utilizzo che si intende farne!

Nelle camerette dei ragazzi invece le sedute diventano davvero elementi indispensabili ed in molti casi possono assumere una gran rilevanza, non solo dal punto di vista pratico e funzionale, ma anche a livello estetico, come importanti elementi d’arredo capaci di caratterizzare tutto l’ambiente.

Una stanza da letto è sì essenzialmente il luogo dell’abitazione deputato al sonno ed al riposo, ma questo non esclude la possibilità che possa ospitare anche numerose altre funzioni e che per queste siano necessarie delle sedute.

Ad esempio se si ha necessità di avere un angolo da dedicare al lavoro è indispensabile attrezzarlo con una seduta, meglio che si tratti di una sedia comoda, ma non dal caratteristico aspetto da ufficio, sarà quindi preferibile scegliere un modello che si intoni perfettamente allo stile della stanza e non dia troppo nell’occhio, ma che al contempo consenta di rimanere seduti per qualche ora, mantenendo una postura corretta.

Se poi invece nella propria camera si decide di voler dedicare uno spazio al relax sarà meglio optare per una poltroncina, o magari, soprattutto in quelle stanze caratterizzate da linee e materiali moderni, per una poltrona a sacco, morbida, colorata e divertente, o ancora se lo spazio ce le consente per una chaise longue o per una sedia a dondolo.

Barcelona pouff disegnato da Mies Van Der Rohe

Una seduta in camera da letto può comunque sempre essere utile, indipendentemente dal fatto che serva per qualche motivo particolare o che faccia solo arredamento; quando ci si veste o ci si sveste ad esempio può essere utile avere una seduta per infilare le calze o le scarpe, o semplicemente per potersi comodamente truccare davanti allo specchio o alla toiletta di turno.

Per molti poi è usuale avere una sedia su cui la sera riporre i vestiti appena smessi, o quelli da indossare il mattino seguente; per tutti coloro quelli hanno il vizio di impiegare le seggiole come fossero degli indossatori o degli attaccapanni esiste oggi una simpatica alternativa, adatta ad ambienti giovani e divertenti, si tratta dell’innovativa Reindeer Chair, ideata dallo studio Baita Design, che funge da sedia e contemporaneamente da appendiabiti.

Sedia con base in metallo, seduta in texplast, meccanismo a gas regolabile in altezza da cm a cm 45 a cm 51, girevole, 5 razze, con ruote in gomma, con braccioli in metallo.

Un’altra una soluzione ideale per la stanza da letto può essere rappresentata dai pouf, tanto che ne esistono diversi modelli capaci di fungere contemporaneamente anche da comodino, o quantomeno da contenitore, ed elementi di questo tipo possono essere posizionati davvero ovunque, non importa dove: accanto al letto, davanti ad uno specchio o in un angolo della stanza, l’importante è scegliere l’elemento giusto capace di sposarsi con il resto dell’arredamento valorizzandolo e magari portando nelle stanza un tocco di colore o di vivacità.

Nelle stanze dei più piccoli le sedute presenti possono essere davvero le più disparate, tutto dipende dall’età degli occupanti e molto influiscono anche i gusti e le attività svolte di preferenza da questi.

Senza dubbio per i bambini in età scolare, ed a maggior ragione per i ragazzi più grandi che frequentano le scuole superiori o l’università, è necessario predisporre una scrivania, corredata di computer e ovviamente di una seduta ergonomica che gli consenta di studiare, leggere, scrivere e navigare su internet in tutta comodità e senza assumere posizioni sbagliate che a lungo andare gli provocherebbero problemi alla schiena!

In questi casi meglio optare per una sedia imbottita e rivestita in tessuto (meglio se colorato, ma resistente e facilmente lavabile!), con altezza della seduta e dello schienale regolabili e magari girevole e su ruote, a seconda delle preferenze personali si può poi valutare la presenza o meno dei braccioli.

simpatico pouff a sacco con doppio rivestimento sfoderabile adatto sopratutto per camere e soggiorni. Disponibile in ecopelle o tessuto. Interno in grani di polistirolo.

Per i più piccini invece la scelta migliore è sempre quella di attrezzare un’area con un tavolino e delle seggioline alla loro altezza, in modo tale che possano sedersi, da soli o in compagnia di qualche amichetto, a disegnare, leggere, colorare, fare costruzioni, giocare con la pasta modellabile e quant’altro.

L’importante è sempre scegliere elementi solidi, stabili, garantiti, certificati, ma al contempo colorati, divertenti e capaci di stimolare la creatività e la fantasia.

Bellissime, molto amate dai bambini (e non solo!), nonché molto utilizzate sia nei momenti di gioco che nelle pause di relax, anche tutte le soluzioni “morbide” tipo pouf, poltrona a sacco o poltroncine, che vengono prodotte in moltissime varianti e fantasie molto vivaci ed accattivanti.

Pouf con vano contenitore. La seduta è amovibile e sfoderabile, rivestita con tessuto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here