Sedie per la sala da pranzo

0
320
Sedie ideali per la sala da pranzo

La prima cosa da considerare quando ci si accinge a scegliere le sedie più consone per il proprio tavolo da pranzo è comunque sempre il connubio ed il risultato estetico che i due elementi, presi insieme, sono in grado di dare

Ispirata al gioco della trama e dell’ordito di un tessuto, la sedia Ami Ami - il cui nome in giapponese significa letteralmente “tessere”- nasce dalla volontà del designer Tokujin Yoshioka di riprodurre uno dei segni stilistici tipici della sua cultura, l’intreccio.

 

Senza dubbio l’accostamento più usuale per le sedie è quello che le vede poste attorno ad un tavolo: e se è pur vero che esistono sedute anche senza tavolo, non si può dire il contrario ed un tavolo necessariamente non ha alcun significato senza seggiole!

In una casa poi il tavolo per eccellenza è quello da pranzo, quello dove si ricevono gli ospiti e che in qualche modo, condividendo lo spazio del living con la zona salotto, rimane sempre esposto ed in vista e dunque è un elemento rappresentativo della nostra casa e del nostro stile di vita.

Se un tempo infatti era usuale avere due locali distinti, uno destinato a sala da pranzo ed uno a soggiorno, oggi gli spazi nelle abitazioni moderne sono sempre più ristretti, tanto che non solo queste due diverse funzioni  coesistono, ma molte volte ad esse se ne aggiunge una terza, ovvero il cosiddetto angolo cottura!

In questi casi comunque, sebbene si debba tenere conto del fatto che l’unico tavolo presente dovrà servire quotidianamente e quindi le seggiole che lo accompagneranno sarà bene che non siano troppo delicate e preziose, non bisogna comunque rinunciare ad una ricercatezza ed ad un’estetica che ci soddisfi a pieno e valorizzi l’ambiente.

Sedia in metallo cromato o verniciato in acciaio satinato. Sedile e schienale in tessuto sfoderabile. Disponibile nei colori: ecru, arancio, nero, grigio, corda.

Meglio in questi casi evitare le seggiole imbottite, con rivestimento in pelle o stoffa che potrebbero risultare troppo delicate ed optare per modelli in acciaio, o in legno, oppure che presentino un connubio dei due materiali precedenti, magari declinato in forma inusuale e particolare.

In ambienti giovani e moderni anche le sedie colorate, trasparenti o no, realizzate con materiali plastici sono un’ottima alternativa!

La prima cosa da considerare quando ci si accinge a scegliere le sedie più consone per il proprio tavolo da pranzo è comunque sempre il connubio ed il risultato estetico che i due elementi, presi insieme, sono in grado di dare.

Come accade per ogni altro elemento d’arredo, si può poi decidere per affinità o per contrasto: la decisione più importante da prendere è proprio questa: vogliamo delle seggiole che contrastino con il tavolo ed attirino l’attenzione diventando vere e proprie protagoniste, oppure preferiamo degli elementi che si integrino perfettamente con il tavolo, passando quasi inosservate ed in secondo piano, o che comunque vengano percepite come un tutt’uno con il tavolo?

Sedia imbottita con struttura in metallo. I tessuti dell'imbottitura sono sottoposti a trattamento antimacchia ed antibatteri.

 

Non c’è risposta giusta o sbagliata da dare a questo quesito: ognuno è libero di decidere, come meglio crede, in base al proprio gusto; certo è che non tutte le seggiole sono indicate per tutti i tavoli, è chiaro che alcuni accostamenti sono meglio riusciti di altri ed è sempre più facile azzeccare la combinazione perfetta quando ci si attiene a criteri di assonanza, mentre nello scegliere di optare per il contrasto è necessario essere dotati di buon gusto.

In ogni caso, nello scegliere le sedie, bisogna sempre e comunque fare un’attenta valutazione che tenga in debito conto non solo lo stile che caratterizza tutto l’ambiente, ma anche i materiali, i colori ed il tipo di superficie e finitura predominante, per poi decidere magari sulla base di un solo piccolo particolare! Al limite è possibile accostare sedie in stile classico a tavoli dal carattere decisamente moderno, o ancora fare il contrario ma prestando sempre molta attenzione.

 

Sedia con struttura in faggio disponibile in due finiture.Seduta in Vintage caffè.

Un’opzione sempre valida è chiaramente quella di optare per tavoli e sedie realizzati nel medesimo materiale e con lo stesso stile; come quelli che vengono venduti assieme “in coordinato”.

Una scelta molto moderna, ma al contempo raffinata ed elegante è invece quella che vede delle sedute con telaio in acciaio cromato ed imbottite, caratterizzate da linee pulite ed essenziali ed un rivestimento in pelle nera o bianca, accostate a tavoli squadrati dall’estetica attuale, con piano in cristallo o anche in legno, magari impreziosito da raffinati giochi in superficie realizzati proprio tramite le venature del legno.

Oggi poi anche sedie che un tempo potevano sembrare adatte soltanto per il tavolo da cucina, possono benissimo trovar posto nella sala da pranzo; ad esempio le sedute in policarbonato trasparente sono perfette se accostate ad un tavolo magari in vetro, e dunque anch’esso trasparente e si può ricercare un’affinità tra le gambe delle sedute e quelle del tavolo, in modo tale da ottenere un effetto molto particolare ed accattivante. Un’altra tendenza odierna è quella che ci porta a prediligere elementi imbottiti con rivestimenti colorati, siano essi di pelle o di stoffa, che comunque richiamino nelle tonalità, spesso accese e vivaci, particolari di altri elementi o complementi d’arredo.

Guide e consigli per arredare una cucina con stile ed eleganza.

Sedia in policarbonato trasparente dalle forme sinuose, eleganti, morbide, quasi femminili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here